ABOUT ME

"Mi dedico alla danza da sempre, ed in modo particolare al Tango Argentino dal 1999.

La mia formazione come danzatrice ha contribuito a sviluppare un metodo didattico che coniuga tecnica, musicalità ed improvvisazione, senza trascurare l'aspetto ludico e sociale nel quale il Tango si colloca. Le lezioni sono costruite rispettando le possibilità di ciascun allievo ed incoraggiando un apprendimento graduale e costante, sia per chi muove i primi passi che per gli allievi con più esperienza. 

La proposta formativa include strumenti di tecnica individuale e di coppia, approfondimenti sulla musica (teorici e pratici) e pratiche provenienti dalla danza e dalla contact-improvisation. Particolare attenzione viene sempre dedicata alla questione posturale, per fornire agli allievi gli strumenti che gli consentano di muoversi nel modo più salutare ed efficiente, aiutandoli a scoprire il benessere fisico ed emotivo della danza."

 

L'incontro con il TANGO è nel 1999. Si reca a Buenos Aires per la prima volta nel 2006, e l'incontro con questa realtà la porta a scegliere di specializzarsi nell'estilo milonguero, dell’abbraccio chiuso, lo stile più popolare del Tango, quello che si balla nelle affollate milongas di Buenos Aires.

L’esperienza di insegnamento inizia nel 2009, presso diverse scuole di Brescia e provincia, e nel 2011 fonda l’associazione Alma Porteña, insieme ad Eleonora Rivetti e Franco Raffo, con la quale collabora fino al 2018.

Dal 2015 insegna presso l’associazione Milongut a Milano, tenendo corsi di Tango, Vals e Milonga per tutti i livelli, seminari di contact-tango, seminari di musicalità in collaborazione con Gianluca Pozzi, laboratori tematici sul cambio di ruolo, percorsi dedicati alla tecnica individuale maschile e femminile.
E' insegnante ospite a Peterborough (UK) presso l’associazione Spirito del Tango.
Insieme a Rodrigo Morganti conduce inoltre seminari di Clown & Tango.

Durante questi anni di insegnamento ha studiato e collaborato con numerosi Maestri invitati a tenere stage e seminari, come Susana Miller, Ana Maria Schapira, Ricardo Viqueira, Alejandro Fasanini, Juan Amaya e Valentina Garnier, Horacio Prestamo.

Come ballerina si è esibita in diversi spettacoli: "Historia del Tango" (con Angel Luis Galzerano, Elena Bettinetti, e il gruppo Alma del Sur), "Tango" (con Gabriella Tanfoglio e Davide Bonetti), "Percorsi di sola andata" (regia di Pietro Arrigoni) ; ha inoltre ballato accompagnando in concerto diversi musicisti come Brunella Mazzola, Ermes Pirlo, Fausto Beccalossi, Oscar Del Barba.

Il lavoro dedicato al Tango è parallelo ad una percorso dedicato alla danza, iniziato nel 1990
ed ancora attivo, sia come danzatrice che come docente e autrice:

Dopo una lunga formazione di Modern Jazz, nel 2002 l'incontro con la danza contemporanea: Tecnica release e Skinner Releasing Tecnique™ con la coreografa Manuela Bondavalli. Con Rosita Mariani e Cinzia Severino approfondisce la tecnica del floorwork, e si avvicina alla pratica di anatomia esperienziale e BMC™.

L'interesse verso la ricerca legata all'improvvisazione la porta ad integrare gli studi con diversi insegnanti tra i quali Stephanie Skura, Eva Karczag, Joe Moran, Yvonne Ng, Peter Pleyer.

Approfondisce la pratica della contact improvisation con Roberto Lun, Jess Curtis, Alessandro Certini e Charlotte Zerbey, Robert Anderson.

Nel 2005 si specializza inoltre come insegnante di danza creativa per l'infanzia, seguendo il corso per danzaeducatori del metodo Marion Gough. 

Come danzatrice ha lavorato in diverse produzioni: 
Con le compagnie NoFrills e Bondavalli Danza (Brescia) ha presentato PrimaPerformance (2008), Paesi delle Meraviglie (2008), The Sartorialism (2009), Unspoken (2010), Alice Underground (2011), Exposures (2012), Simultaneo (2014), Silent Voices (2014). Ha danzato in progetti di residenza per la creazione di site-specific performance come Ruins Memories (2010), Prima Fila (2011), Proximus (2012), Move (2014). Con la Compagnia TeatroMuroQuattro (Trieste) ha danzato nello spettacolo "I due lati del cerchio". E' inoltre autrice e danzatrice nella Compagnia Asteroidea (Milano) per lo spettacolo JAR - from the bell jar (2018).